Venezia – Madonna dell’Orto e Campo dei Mori

Stai organizzando la tua visita a Venezia? Vuoi vedere qualche angolino non turistico? Ho qualcosa da suggerirti!

Una delle zone in cui è divisa l’isola di Venezia è il sestiere di Cannaregio, molto famoso per l’antica storia del ghetto ebraico e le varie sinagoghe ancora presenti, insieme agli aperitivi sulle fondamenta della Misericordia.
Come per il resto dell’isola, gli angolini nascosti da scovare e visitare non mancano.
Ne ho scelto uno per la sua storia fantasiosa e per la curiosità che ha suscitato su instagram.
In questo post ti racconterò un po’ di cose sulla chiesa della Madonna dell’Orto e del vicino campo dei Mori, in attesa della tua prossima passeggiata a Venezia.

A pochi minuti dalla stazione Santa Lucia, si raggiunge facilmente la zona conosciuta come Fondamenta della Misericordia. Le fondamenta sono frequentate da molte persone durante tutto l’arco del giorno: numerosi sono i bar, gelaterie, piccoli negozi e ristoranti.
Nella parte più ad est, si trova la Calle Larga e, superando il ponte, si arriva al Campo dei Mori.

Il Campo dei Mori è molto caratteristico per le statue presenti nel campo che rappresentano dei “Mori”.
La leggenda narra di una maledizione che ha trasformato questi fratelli in statue. I fratelli dalla pelle scura erano, infatti, commercianti e probabilmente possedevano una banca che gestivano in modo scorretto.
Una ricca donna sarebbe stata truffata e, affidandosi a santa Maddalena, avrebbe richiesto la maledizione.
Le statue dei fratelli formano parte dell’architettura urbana e solo una è in una posizione angolare. Proprio quella angolare, il fratello Rioba, è stata danneggiata e il naso è stato sostituito con un pezzo di ferro.
Sempre una leggenda narra che toccargli il naso porti fortuna.

Proseguendo verso nord, alla fine del campo, si intravede la chiesa oltre il ponte: la chiesa della Madonna dell’Orto.
La chiesa, originariamente dedicata a san Cristoforo (patrono dei viaggiatori e mercanti), è conosciuta popolarmente per una statua contenuta ancora oggi all’interno della chiesa.


Uno scultore veneziano, Giovanni de Santi, aveva iniziato a realizzare la statua della Madonna con bambino per la chiesa di Santa Maria Formosa. La statua, non piacendo, era stata rifiutata e la scelta dello scultore era stata di posizionarla nel giardino di casa, non lontana da dove si trova la chiesa ora.
La storia tramanda che di notte la statua emanasse bagliori e che per questo motivo era diventata meta di pellegrinaggio da parte dei credenti, che chiedevano miracoli alla statua. I pellegrini diventavano sempre più numerosi e si cominciavano a contare i miracoli compiuti. Il vescovo dell’epoca, quindi, per rendere gli avvenimenti effettivamente cristiani, aveva suggerito di trovare una posizione più appropriata alla statua, che è stata quindi trasferita nella chiesa di San Cristoforo, successivamente perciò conosciuta come Madonna dell’orto.
La statua si trova ancora all’interno della chiesa, nella navata destra.

La chiesa e il campo dei Mori sono, però, anche famosi artisticamente per la relazione con Jacopo Robusti, conosciuto come Tintoretto. Vivendo nella zona, l’artista frequentava la chiesa e varie sue opere sono ancora visibili nella chiesa stessa. La particolarità è che l’artista, insieme ad alcuni famigliari, è seppellito nella chiesa gotica.

La chiesa è visitabile al costo di 3€
dal lunedì al sabato
dalle 10:00 alle 17:00


Proseguendo sulle fondamenta verso est, invece, lo scorcio da Cannaregio fornisce un’ottima visuale sull’isola di San Michele, isola interamente adibita a cimitero, e sull’isola di Murano.

Il faro dell’isola di Murano, e a destra l’isola di San Michele

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...